PRIMO PIANO

Claudio Baglioni : Lo storico cantautore presenta “In questa storia, che è la mia”, il nuovo album ideato e composto come una volta | New Hit

«In que­sta sto­ria, che è la mia è un invi­to. Una spin­ta a rileg­ge­re la nostra sto­ria. La sto­ria di cia­scu­no di noi, di que­ste pagi­ne di musi­ca e paro­le, che abbia­mo scrit­to e vis­su­to insie­me, e di que­sto tem­po che — seb­be­ne non si leg­ga­no — por­ta anche le nostre firme».

Clau­dio Baglio­ni pre­sen­ta così In que­sta sto­ria, che è la mia, il suo nuo­vo atte­sis­si­mo album, con 14 bra­ni ine­di­ti, che usci­rà il 4 dicem­bre, sedi­ce­si­mo album in stu­dio del­la sua cin­quan­ten­na­le straor­di­na­ria car­rie­ra, a set­te anni da Con­Voi.

“Un album idea­to e com­po­sto come una vol­ta rac­con­ta Clau­dio Baglio­niVero, sin­ce­ro, fat­to a mano e inte­ra­men­te suo­na­to. È un pro­get­toal qua­le ho dedi­ca­to tut­to me stes­so, a par­ti­re dal­la scrit­tu­ra, strut­tu­ra­ta come non acca­de­va da tem­po, su linee melo­di­che e pro­ces­si armo­ni­ci che la musi­ca popo­la­re, sem­bra offri­re sem­pre meno. Le sono­ri­tà sono tut­te vere – nel sen­so di “acu­sti­che” – bas­so, bat­te­ria, pia­no­for­te, chi­tar­re, archi, fia­ti, voce e cori – e il ricor­so all’elettronica è sta­to dedi­ca­to, esclu­si­va­men­te, alla cura degli effet­ti suo­no e del­le atmo­sfe­re. Ne sono venu­ti fuo­ri quat­tor­di­ci pez­zi suo­na­ti dal­la pri­ma all’ultima nota, da un grup­po di musi­ci­sti straor­di­na­ri, che fan­no quel­lo che ci si aspet­ta da loro: suo­na­re con tut­ta la crea­ti­vi­tà, l’invenzione, l’energia e la pas­sio­ne — in una paro­la: la musi­ca­li­tà — che han­no dentro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: