MUSICA

ALFA : È disponibile “SuL Più BeLLo”, l’ultimo singolo del giovane cantante genovese | New Hit

È in rota­zio­ne radio­fo­ni­ca SuL Più BeL­Lo, l’ultimo sin­go­lo di ALFA che ha già supe­ra­to i 6 milio­ni di stream su Spo­ti­fy e 1 milio­ne di stream su Apple Music. 

Il bra­no è la title track con­te­nu­ta nel­la colon­na sono­ra del film Sul più bel­lo, teen dra­me­dy pro­dot­to da Eagle Pic­tu­res e diret­to da Ali­ce Filip­pi, che sarà pre­sen­ta­to in ante­pri­ma tra gli even­ti spe­cia­li del­la 18°edizione di Ali­ce nel­la Cit­tà (15 — 25 otto­bre), sezio­ne auto­no­ma e paral­le­la del­la Festa del Cine­ma di Roma e arri­ve­rà nel­le sale il 21 otto­bre. La pel­li­co­la sarà ven­du­ta a livel­lo inter­na­zio­na­le da Vol­ta­ge Pic­tu­res — nota socie­tà ame­ri­ca­na di finan­zia­men­to, pro­du­zio­ne e ven­di­ta di film – che pun­ta per la pri­ma vol­ta su un film italiano.

L’ultimo bra­no del can­tan­te geno­ve­se, pro­dot­to da Yano­mi, rac­con­ta di come le cose non vada­no mai secon­do i pia­ni, e pur cal­co­lan­do ogni mini­mo det­ta­glio, sem­pre acca­drà qual­co­sa di non pre­vi­sto. SuL Più BeL­Lo par­la di come la vita sareb­be cer­ta­men­te più faci­le se si potes­se pre­ve­de­re il futu­ro, ma senz’altro più noio­sa e meno sor­pren­den­te. È un invi­to a rileg­ge­re il libro del­la pro­pria esi­sten­za rifug­gen­do la ten­ta­zio­ne di sal­ta­re subi­to al fina­le e uno sti­mo­lo a coglie­re le occa­sio­ni e tra­sfor­mar­le in cose grandi. 

Il video­clip uffi­cia­le di SuL Più BeL­Lo, diret­to da Nicho­las Bal­di­ni, è sta­to gira­to sul set cine­ma­to­gra­fi­co nel­la straor­di­na­ria Reg­gia di Vena­ria Rea­le a Tori­no e con­tie­ne sce­ne e imma­gi­ni ine­di­te del film con i due pro­ta­go­ni­sti: Mar­ta (Ludo­vi­ca Fran­ce­sco­ni) una ragaz­za con dei gra­vi pro­ble­mi di salu­te, ma, nono­stan­te le dif­fi­col­tà, mol­to buf­fa e mol­to autoi­ro­ni­ca e deter­mi­na­ta a per­se­gui­re i pro­pri obiet­ti­vi, come quel­lo di con­qui­sta­re Artu­ro (Giu­sep­pe Mag­gio), un ragaz­zo che sem­bra aver tut­to ma non ne sen­te il sapo­re e per cui Mar­ta sarà da ispi­ra­zio­ne per usci­re dal suo spleen esistenziale.

Il film è una com­me­dia dove si pian­ge, o in alter­na­ti­va un dram­ma dove si ride: ruo­ta attor­no ai pre­giu­di­zi che si han­no sul­le altre per­so­ne, e mostra quan­to la socie­tà pos­sa far sen­ti­re sba­glia­ti, ma quan­to poi l’unica valu­ta­zio­ne che con­ti vera­men­te sia quel­la che si dà a sé stes­si. L’intera sto­ria è un invi­to a lasciar­si sor­pren­de­re dal­la vita che ‘sul più bel­lo’ può rega­la­re occa­sio­ni inaspettate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: