MUSICA

Intervista | Ama il Lupo : L’artista presenta l’ultimo singolo “Frigo”

Il nostro diret­to­re ha inter­vi­sta­to Ama il Lupo per cono­sce­re meglio il nuo­vo sin­go­lo Fri­go. Pro­dot­to da Mar­co Cuc­ci­niel­lo, mix e master di Fran­ce­sco Prio­lo, Fri­go è il secon­do sin­go­lo dell’artista cam­pa­no dopo il bra­no che ha segna­to l’inizio di un nuo­vo per­cor­so arti­sti­co, Spa­ce­boy, usci­to a giugno.

Fri­go è la descri­zio­ne emble­ma­ti­ca dell’altalena che l’amore ci rega­la: un sus­se­guir­si di su e giù, di fia­ti sospe­si e cadu­te nel vuo­to. Si trat­ta di un bra­no che raf­fred­da il respi­ro met­ten­do­ci, come l’occhio del­la regi­sta Sil­via Armi, sul ripia­no di un fri­go­ri­fe­ro, all’ombra di un con­ge­la­to­re, in atte­sa di esse­re scel­ti, for­se, anco­ra una vol­ta. Il rit­mo da bal­la­ta, il sound schiet­to e la voce cal­da e malin­co­ni­ca si spec­chia­no bene nel testo scrit­to di get­to, alla luce fio­ca di un camino.

Pia­ce­re Ama il Lupo! Per­chè que­sto par­ti­co­la­re nome d’arte?

Non ho mai sop­por­ta­to il Cre­pi il lupo come fra­se di buon augu­rio, io che amo i lupi e i loro discen­den­ti cani. Nel­l’im­pe­ra­ti­vo AMA poi ci sono le ini­zia­li del mio nome e cogno­me. Mi pia­ce l’i­dea di esor­ta­re alla pas­sio­ne già dal nome.

Hai pre­sen­ta­to il sin­go­lo Fri­go. Per­chè Fri­go? Di cosa par­la il brano?

Ho imma­gi­na­to lo sta­re in fri­go come il resta­re bloc­ca­ti all’in­ter­no di una rela­zio­ne. Il sen­tir­si mes­si in stand­by, casual­men­te pron­to all’u­so, ma pur sem­pre con una data di scadenza.

Qua­le sound troveremo?

Cre­do sia venu­to fuo­ri un sound cal­do, mol­to sin­ce­ro, spon­ta­neo. In stu­dio entro spes­so con il bra­no chi­tar­ra e voce. La magia è sta­ta crea­ta da Mar­co Cuc­ci­niel­lo ( Ani­ma­li Urba­ni) che ne ha inter­pre­ta­to alla per­fe­zio­ne il Mood.

Riu­sci­re­sti a cata­lo­gar­ti in un gene­re musicale?

Cre­do di poter esse­re inse­ri­to nel­la cate­go­ria dei Can­tau­to­ri con for­te orgo­glio. Ma nel lin­guag­gio moder­no pen­so di appar­te­ne­re alla sce­na Indie.

Que­sto è sta­to un anno dif­fi­ci­le per i live, sei riu­sci­to ad esi­bir­ti quest’anno?

Si, anna­ta dura, per­ché suo­na­re live è la cosa che amo di più. Set­tem­bre è par­ti­to mol­to bene con due con­cer­ti e spe­ro in un autunno/inverno ontheroad.

Ci rac­con­ti una emo­zio­ne for­te riguar­do un tuo live? E un aneddoto?

L’e­mo­zio­ne più for­te è sicu­ra­men­te lega­ta alla pri­ma vol­ta che sono riu­sci­to a crea­re uno scam­bio empa­ti­co col pub­bli­co sot­to al pal­co. L’a­ned­do­to più assur­do è una sire­na antin­cen­dio che duran­te un live acu­sti­co par­ti­va ine­so­ra­bil­men­te nel mez­zo del­le canzoni.

Il nuo­vo sin­go­lo farà par­te di un EP o album? Even­tual­men­te ci sarà una ver­sio­ne fisica?

Fri­go assie­me a Spa­ce­boy faran­no par­te di un EP di 6 bra­ni che usci­rà pri­ma del­l’in­ver­no. Vor­rei tan­to stam­pa­re un’e­di­zio­ne limi­ta­ta in Vini­le. Pen­so che lo farò.

Cosa pen­si dei talent e San­re­mo? Par­te­ci­pe­re­sti ad uno di que­sti show?

Ad un talent non par­te­ci­pe­rei per varie ragio­ni. Men­tre a San­re­mo ci andrei con pia­ce­re, anche per­ché vor­reb­be dire aver fat­to già qual­che pas­so in più. E poi, ci sono cresciuto.

Per con­clu­de­re, per chi anco­ra non cono­sce Ama il Lupo, cosa si deve aspettare?

Io rac­con­to pun­ti di vista, emo­zio­ni e sto­rie. Di sicu­ro non c’è autotune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: