INTERVISTA

Intervista | Normal : L’artista presenta il nuovo singolo dal titolo “Monster” | NewHit

Il diret­to­re Ales­san­dro Napo­le­ta­no ha inter­vi­sta­to con gran­de pia­ce­re Nor­mal per cono­sce­re da vici­no non solo l’ultimo sin­go­lo dal tito­lo Mon­ster, ma sopra­tut­to i pros­si­mi pro­get­ti artistici.

Il bra­no è costrui­to sull’idea del dop­pio: ini­zia con la voce prin­ci­pa­le sovrap­po­sta ad un’altra più cupa e pro­fon­da, mostruo­sa. Il mostro sono le idee nega­ti­ve che gli altri ci insi­nua­no nel­la men­te: il non esse­re abba­stan­za, l’essere debo­li, non meri­ta­re il meglio.

A pro­po­si­to del sin­go­lo, la can­tau­tri­ce vene­ta com­men­ta: «La can­zo­ne è sta­ta scrit­ta in un momen­to di rab­bia, dopo una lite. Ho usa­to i sen­ti­men­ti di fru­stra­zio­ne, ira e ama­rez­za e li ho mes­si tut­ti in que­sto bra­no. “Mon­ster” par­la di come non mi sen­tis­si capi­ta e del­la voglia di rival­sa che ave­vo. Chi ha ascol­ta­to già le mie can­zo­ni sa che uno dei temi fon­da­men­ta­li di cui spes­so par­lo sono i miei sogni, e cre­do che il non sen­tir­si capi­ti e sup­por­ta­ti da chi ti sta accan­to sia ciò che può far­ti mol­la­re se non sei abba­stan­za for­te. Ed è pro­prio di que­sto che par­la la secon­da par­te del­la can­zo­ne: par­la del pren­de­re tut­te le cri­ti­che, gli insul­ti e le delu­sio­ni e far­le diven­ta­re la pro­pria for­za. Spes­so le per­so­ne che ti voglio­no bene pos­so­no nascon­de­re “un mostro”, una par­te nega­ti­va che incon­sa­pe­vol­men­te ten­ta di distrug­ger­ti, pen­san­do di agi­re per il tuo bene. L’amore che si pro­va non è mai asso­lu­to, nascon­de sem­pre del­le ombre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: