MUSICA

Intervista | Ed Menichella : L’artista presenta il suo ultimo brano “Spettro” [Video]

La set­ti­ma­na scor­sa ho inter­vi­sta­to con pia­ce­re Ed Meni­chel­la per cono­sce­re da vici­no il suo ulti­mo bra­no Spet­tro.

Il nuo­vo bra­no è dispo­ni­bi­le in digi­tal strea­ming e in 45 giri la ver­sio­ne dub, pro­dot­ta da Pao­lo Bal­di­ni. La can­zo­ne d’autore, quel­la dal­le pro­fon­de radi­ci incon­tra le radi­ci del­la musi­ca gia­mai­ca­na e il soul che, come un trat­to di pen­na, uni­sce que­ste due tra­di­zio­ni: l’Italia alla Gia­mai­ca, la Tosca­na a Kingston.

Spet­tro è un can­to dol­ce ma con paro­le tetre, sem­pli­ci che deli­nea­no qual­co­sa di miste­rio­so. Le note del­la base, però, sono sola­ri, esti­ve e con­tra­sta­no con l’attitudine e il tono del can­ta­to di Ed Meni­chel­la che si è tro­va­to a can­ta­re su que­sta base come impos­ses­sa­to dal­lo spi­ri­to di que­gli anni, di quei luo­ghi lon­ta­ni, tro­van­do un’identità otti­ma­le al suo Spet­tro, al di fuo­ri dei gene­ri e con un gran­de impatto.

Nel­la ver­sio­ne dub di Spet­tro Pao­lo Bal­di­ni ral­len­ta e dila­ta il beat allar­gan­do gli echi del­la voce di Ed Meni­chel­la. I gain sono tira­ti qua­si a distor­ce­re e i fia­ti sem­bra­no inghiot­ti­ti dai suo­ni caver­no­si pro­dot­ti dal­la meta­mor­fo­si dell’equalizzazione del pezzo.

Ed Meni­chel­la, clas­se 1988, nato a San­se­pol­cro, Tosca­na. Sin dai tem­pi del liceo pas­sa la mag­gior par­te del tem­po a com­por­re bra­ni in ita­lia­no e in ingle­se e a suo­na­re dal vivo. Pri­ma con la sua band, poi da solo (chi­tar­ra acu­sti­ca e stom­p­box) par­te­ci­pa a mol­ti con­te­st e festi­val musi­ca­li(Mag­gio Fio­ren­ti­no 2008, Christ­mas in Rock 2008, Rock Con­te­st di Con­tro­ra­dio 2008, Kan­ta­fe­sti­val di Mila­no 2009, Festi­val di Saint Vin­cent 2009, Live Song Festi­val di Par­ma 2010, Aper­tu­ra spet­ta­co­lo di Raul Cre­mo­na 2011). Nel 2011 due dei suoi bra­ni apro­no la tra­smis­sio­ne Rai Demo, su Radio 1, in diret­ta nazio­na­le, vin­cen­do poi il tele­vo­to dedi­ca­to alle can­zo­ni più bel­le tra­smes­se in quel perio­do dal pro­gram­ma radio­fo­ni­co. Sem­pre nel­lo stes­so anno regi­stra un EP di quat­tro bra­ni ine­di­ti inti­to­la­to “Pau­sa Piog­gia 33”, e pub­bli­ca il sin­go­lo “Car­to­li­ne dai pae­si lon­ta­ni”. Nel 2013 entra nel roster del­l’a­gen­zia di even­ti emi­lia­na C.E.F.A.C., gra­zie alla qua­le si esi­bi­sce in varie cit­tà ita­lia­ne come “arti­sta emer­gen­te del­l’an­no” di Radio­Bru­no. All’i­ni­zio del 2015, nel suo stu­dio, pochi gior­ni dopo l’u­sci­ta del­l’o­ri­gi­na­le, Ed Meni­chel­la deci­de di riar­ran­gia­re e regi­stra­re una ver­sio­ne mol­to per­so­na­le del sin­go­lo di Jova­not­ti “Saba­to”, pub­bli­can­do­la onli­ne e facen­do miglia­ia di visua­liz­za­zio­ni in due gior­ni, rice­ven­do mol­tis­si­ma atten­zio­ne e apprez­za­men­to. Loren­zo Che­ru­bi­ni nota la par­ti­co­la­re atten­zio­ne rice­vu­ta dal­la cover sul­la piat­ta­for­ma Soun­d­cloud e si com­pli­men­ta pub­bli­ca­men­te con lui, ricon­di­vi­den­do la sua cover su Twitter.È poi Nico­la Savi­no di Radio Dee­Jay a sen­ti­re la cover e a rima­ner­ne affa­sci­na­to. Nei gior­ni a segui­re Savi­no e Linus par­le­ran­no di Ed Meni­chel­la e del­la sua ver­sio­ne di “Saba­to”, tra­smet­ten­do­la più vol­te duran­te “Dee­Jay Chia­ma Ita­lia”. Nel­l’e­sta­te 2015 Ed Meni­chel­la vie­ne chia­ma­to da Jova­not­ti e dal suo mana­ger Mar­co Sor­ren­ti­no (Tri­dent) ad apri­re il pri­mo con­cer­to di Jova­not­ti del suo nuo­vo tour. Col­pi­ti dal suc­ces­so riscos­so dal­l’e­si­bi­zio­ne, Jova­not­ti, Sor­ren­ti­no e tut­to lo staff del tour deci­do­no di fare apri­re a Ed tut­te le date del Tour “LORENZO NEGLI STADI 2015” insie­me al noto rap­per SALMO. Il can­tau­to­re suo­na così alcu­ni dei suoi bra­ni ine­di­ti di fron­te a cen­ti­na­ia di miglia­ia di per­so­ne in tut­ti gli sta­di più impor­tan­ti d’I­ta­lia (tra le date più impor­tan­ti le tre con­se­cu­ti­ve a San Siro e quel­la all’O­lim­pi­co), accom­pa­gnan­do­si solo con la sua chi­tar­ra acu­sti­ca. Sem­pre nel 2015 gira alcu­ne sce­ne per il film-docu­men­ta­rio di Miche­le Tru­glio “Gli Immor­ta­li”, di cui sarà uno dei pro­ta­go­ni­sti. Il docu-film nato da un’i­dea di Loren­zo Jova­not­ti, rac­con­ta infat­ti 6 sto­rie vere di 6 per­so­nag­gi diver­si che si alter­na­no per poi con­flui­re tut­te alla sera­ta del con­cer­to di San Siro del 26 Giu­gno. Alla fine del tour Ed Meni­chel­la deci­de di pub­bli­ca­re su You­tu­be e su Soun­d­cloud la sua can­zo­ne “Gene­ra­zio­ne”. Il bra­no con cui ave­va ini­zia­to ogni sera­ta negli sta­di. Il bra­no “Gene­ra­zio­ne”è una can­zo­ne regi­stra­ta solo con voce e chi­tar­ra acu­sti­ca, un bra­no che gira tut­to intor­no alle paro­le e al suo­no del­l’ac­cor­da­tu­ra aper­ta del­la chi­tar­ra. Nel 2016 apre il con­cer­to dei Tiro­man­ci­no in una sera­ta del loro “Nel respi­ro del mon­do Tour”. Più avan­ti ha la pos­si­bi­li­tà di suo­na­re al Piper Club di Roma gra­zie a FIAT MUSIC e a Red Ron­nie, che gli dà la pos­si­bi­li­tà di esi­bir­si anche all’ul­ti­mis­si­ma pun­ta­ta del­lo sto­ri­co pro­gram­ma musi­ca­le “Roxy Bar”. A distan­za di qual­che anno pas­sa­to a rea­liz­za­re un pro­prio stu­dio e a spe­ri­men­ta­re nel­la com­po­si­zio­ne, si riaf­fac­cia al mon­do disco­gra­fi­co nell’estate 2020 con il nuo­vo sin­go­lo Spet­tro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: