NOVITA'

VOODOO KID : È disponibile in streaming e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo dal titolo “Domino” | NEWHIT

Dopo esse­re sta­ta anno­ve­ra­ta tra le scom­mes­se del 2020 dal­le più influen­ti testa­te del set­to­re, Voo­doo Kid tor­na con Domi­no (Caro­sel­lo Records), il nuo­vo sin­go­lo dispo­ni­bi­le in strea­ming e su tut­te le piat­ta­for­me digitali.

Can­tau­tri­ce, pro­du­cer e autri­ce ita­lia­na for­ma­ta in Inghil­ter­ra, Voo­doo Kid è uno dei vol­ti del­la nuo­va sce­na musi­ca­le più rap­pre­sen­ta­ti­vi del­la cosid­det­ta Gene­ra­zio­ne Z. Nell’epoca del­la flui­di­tà di gene­re e gene­ri, in un mon­do dove il con­fi­ne fra rea­le e vir­tua­le è sem­pre più labi­le, in uno sce­na­rio dove il suo­no è ana­lo­gi­co ed elet­tro­ni­co allo stes­so tem­po, Voo­doo Kid è la per­fet­ta rap­pre­sen­tan­te di una gene­ra­zio­ne che gio­ca con la sua iden­ti­tà liqui­da e il pro­prio vis­su­to cupo e malinconico.

Il bra­no, pre­sen­ta­to in ante­pri­ma duran­te l’evento Cuo­ri Impa­vi­di al Cir­co­lo Magno­lia, è un pez­zo dove la cas­sa drit­ta e le sono­ri­tà lati­ne spo­sa­no atmo­sfe­re dark e malin­co­ni­che: un dark latin figlio di com­mi­stio­ni e atmo­sfe­re che mesco­la­te insie­me crea­no uno sti­le incon­fon­di­bi­le, fre­sco ed estre­ma­men­te nuo­vo.
Domi­no
è un altro tas­sel­lo del puzz­le che Voo­doo Kid sta costruen­do len­ta­men­te, con la volon­tà di sve­la­re poco alla vol­ta tut­te le sfac­cet­ta­tu­re del­la sua ani­ma com­ples­sa e multiforme.

“Domi­no è esti­vo, fre­sco, dai rit­mi lati­ni, ma con un testo che se ascol­ta­to evin­ce colo­ri più scu­ri e cupi, come le chi­tar­re che suo­na­no sul pez­zo, carat­te­ri­sti­che del­le mie sono­ri­tà. Ho volu­to tra­sci­na­re l’ascoltatore dal­la Sen­na al Reno, in un per­cor­so di cre­sci­ta che evi­den­zia la con­sa­pe­vo­lez­za di chi matu­ran­do e viven­do le pro­prie espe­rien­ze rie­sce a sce­glie­re la pro­pria stra­da e segna­re il pro­prio per­cor­so.

Un’artista che ha già cat­tu­ra­to l’attenzione dei big del­la sce­na urban e rap come Mec­na, che l’ha scel­ta per il feat. cora­le di Never­land e che di recen­te si è occu­pa­to dell’aspetto gra­fi­co del progetto.

Die­tro Voo­doo Kid si cela Marian­na Plu­da: si for­ma alla Uni­ver­si­ty di West­min­ster di Lon­dra dove stu­dia Com­mer­cial and Popu­lar Music. Per­for­man­ce e già nel novem­bre del 2017, dopo sva­ria­te posi­ti­ve recen­sio­ni da par­te di nume­ro­se testa­te, vie­ne anno­ve­ra­ta tra le miglio­ri real­tà emer­gen­ti gra­zie all’esposizione con la sua band, i Red Lines. Voo­doo Kid nasce per esal­ta­re la visio­ne intro­spet­ti­va e malin­co­ni­ca dell’amore con­tem­po­ra­neo vis­su­to da uno spi­ri­to inquie­to, costan­te­men­te alla ricer­ca di nuo­ve pro­mes­se e sensazioni.

Con un sound defi­ni­bi­le tra R&B, urban e pop, l’artista e pro­du­cer si ispi­ra a sono­ri­tà e colo­ri di pro­get­ti come The Wee­knd, Frank Ocean, SZA e Lana Del Rey, cer­can­do di dare for­ma e con­cre­tez­za alle idee con un liri­smo pre­va­len­te­men­te este­ta, sen­za biso­gno di met­te­re un ordi­ne pre­ci­so ai pro­pri pen­sie­ri e alle pro­prie sug­ge­stio­ni. Per lei la musi­ca non è solo una pas­sio­ne, ma anche un mez­zo espres­si­vo che le con­sen­te di supe­ra­re a modo suo le dif­fi­col­tà cau­sa­te dal­la disles­sia, di cui è affet­ta. Voo­doo Kid ha atti­ra­to l’attenzione di pro­du­cer come Ren­zo Sto­ne (Gha­li, Mike Ken­non), 2nd Roof (Sal­mo, Mar­ra­cash…), Mama­kass (Coma Cose), Dario Bass (metà di LNDFK) che stan­no lavo­ran­do con lei alla rea­liz­za­zio­ne del suo pri­mo EP ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: