CONCERTI

VIVIAMOCILENTO : Al Festival slow di Acciaroli ci saranno Francesca Michielin e Niccolò Fabi | EVENTI

Due gior­na­te fra pas­seg­gia­te cul­tu­ra­li, escur­sio­ni natu­ra­li­sti­che moz­za­fia­to, atti­vi­tà per i più pic­co­li e degu­sta­zio­ni del­le eccel­len­ze eno­ga­stro­no­mi­che del ter­ri­to­rio, che si chiu­de­ran­no in musi­ca, con i con­cer­ti da ascol­ta­re dal tra­mon­to alla not­te stel­la­ta di uno straor­di­na­rio bor­go mari­na­ro nel cuo­re del Cilen­to. Uno scam­po­lo d’estate all’insegna del vive­re len­ta­men­te, lon­ta­ni dal­la nevro­ti­ca fre­ne­sia metropolitana.

È VIVIAMOCILENTO, il festi­val slow di musi­ca, sen­tie­ri e sapo­ri in pro­gram­ma l’11 e 12 set­tem­bre ad Accia­ro­li, Comu­ne di Pol­li­ca, in pro­vin­cia di Saler­no. A for­ma­re il cuo­re musi­ca­le di que­sta edi­zio­ne saran­no la grin­ta pop di Fran­ce­sca Michie­lin, il can­tau­to­ra­to inti­mo di Nic­co­lò Fabi e le can­zo­ni per sola voce e pia­no­for­te di Loren­zo Kru­ger, ex front­man di una del­le band più di rot­tu­ra del­la sce­na indie, i Nobrai­no. A dimo­stra­zio­ne dell’impegno del Comu­ne di Pol­li­ca nel fron­teg­gia­re la cri­si eco­no­mi­ca e in par­ti­co­la­re del­lo spet­ta­co­lo dal vivo, e nel soste­ne­re la musi­ca, l’ingresso ai i con­cer­ti di Fran­ce­sca Michie­lin e Nic­co­lò Fabi pre­ve­de un prez­zo sim­bo­li­co di 5,00 euro, un con­tri­bu­to per la mes­sa in ope­ra di tut­te le misu­re neces­sa­rie a garan­ti­re la sicu­rez­za del pub­bli­co. Il con­cer­to di Loren­zo Kru­ger è inve­ce total­men­te gra­tui­to.

Pre­ven­di­te: https://bit.ly/2ZTfOLa

Capi­ta­le mon­dia­le del­la Die­ta Medi­ter­ra­nea (di cui quest’anno si festeg­gia il decen­na­le del­la pro­cla­ma­zio­ne a Patri­mo­nio Imma­te­ria­le Une­sco) e Comu­ne capo­fi­la del net­work inter­na­zio­na­le Cit­tà­Slow, que­sto pic­co­lo cen­tro nel cuo­re del Par­co Natu­ra­le del Cilen­to (anch’esso Patri­mo­nio UNESCO) è famo­so nel mon­do per le sue bel­lez­ze natu­ra­li e sto­ri­che, per l’attento rispet­to del ter­ri­to­rio, la lon­ge­vi­tà dei pro­pri abi­tan­ti, la puli­zia del­le sue acque mari­ne (ogni anno ai ver­ti­ci del­la clas­si­fi­ca di Legam­bien­te e del Tou­ring Club) e la valo­riz­za­zio­ne del­la pro­pria pro­du­zio­ne agro-ali­men­ta­re e ittica.

Ed è pro­prio in que­sto con­te­sto che, nell’anno più dif­fi­ci­le per lo spet­ta­co­lo dal vivo, VIVIAMOCILENTO non sol­tan­to con­fer­ma la nuo­va edi­zio­ne ma affron­ta le rigi­de nor­me anti-covid tra­sfor­man­do­le in sti­mo­lo per ripen­sa­re set­ting e pro­gram­ma­zio­ne. Ai con­cer­ti, che si svol­ge­ran­no al tra­mon­to sul por­tic­cio­lo di Accia­ro­li, si potrà assi­ste­re in un’atmosfera inti­ma e “a lume di can­de­la”, cir­con­da­ti dal mare.

Diven­ta­no, inol­tre, anco­ra più attua­li e pro­iet­ta­te nel futu­ro le con­sue­te atti­vi­tà e le pra­ti­che che fin dal­la pri­ma edi­zio­ne fon­da­no l’identità del festi­val, come le escur­sio­ni natu­ra­li­sti­che e la valo­riz­za­zio­ne dei pro­dot­ti eno­ga­stro­no­mi­ci del ter­ri­to­rio: ele­men­ti di un model­lo di svi­lup­po alter­na­ti­vo, che met­te al cen­tro le for­me di socia­li­tà del­le pic­co­le comu­ni­tà, un rap­por­to diver­so e più con­sa­pe­vo­le fra uomo e ambien­te e un cir­cui­to di pro­du­zio­ne e con­su­mo più soste­ni­bi­le e salu­ta­re. Trat­ti distin­ti­vi di un comu­ne, quel­lo di Pol­li­ca, gui­da­to dal Sin­da­co Ste­fa­no Pisa­ni, impe­gna­to 12 mesi l’anno nel­la valo­riz­za­zio­ne del ter­ri­to­rio e di uno sti­le di vita slow, attra­ver­so una serie di even­ti come la mani­fe­sta­zio­ne Buon Com­plean­no Die­ta Medi­ter­ra­nea del­lo scor­so feb­bra­io. Un comu­ne con una for­te voca­zio­ne turi­sti­ca e che ha dimo­stra­to di esse­re resi­lien­te e inno­va­ti­vo quan­do ha pro­po­sto per pri­mo l’idea degli holi­day bond per fron­teg­gia­re la cri­si del set­to­re turi­sti­co gene­ra­ta dal­la pandemia.

In linea con que­sta impo­sta­zio­ne anche la pro­po­sta musi­ca­le del diret­to­re arti­sti­co Mas­si­mo Sole. Ad apri­re le dan­ze vener­dì 11 set­tem­bre sarà infat­ti la can­tau­tri­ce e poli­stru­men­ti­sta Fran­ce­sca Michie­lin, fra i pri­mis­si­mi arti­sti a spe­ri­men­ta­re i live in strea­ming duran­te il loc­k­do­wn e con l’ultimo album usci­to a ini­zio qua­ran­te­na. A VIVIAMOCILENTO l’artista vene­ta arri­va con la tap­pa del pro­get­to “Spa­zi sono­ri”, una serie di live nel pie­no rispet­to del­le rego­le gover­na­ti­ve in alcu­ni dei luo­ghi più bel­li e par­ti­co­la­ri del­la Peni­so­la. Arran­gia­men­ti ine­di­ti, atmo­sfe­re elec­tro-pop ma anche strut­tu­re melo­di­che dal sapo­re orche­stra­le, rock urban dal­le mil­le sfac­cet­ta­tu­re mul­ti­cul­tu­ra­li che si apre anche a drum­pad e synth. Una sca­let­ta uni­ca che rac­con­ta la sto­ria musi­ca­le di Fran­ce­sca, dal­le can­zo­ni più famo­se del­la sua car­rie­ra ai più recen­ti sin­go­li dell’ultimo album FEAT (sta­to di natu­ra), un disco incen­tra­to sul tema del con­tat­to con l’altro e del ritor­no a una dimen­sio­ne natu­ra­le e più essen­zia­le.

Il gior­no seguen­te sul pal­co del festi­val arri­va uno dei can­tau­to­ri ita­lia­ni più impor­tan­ti, 20 anni di car­rie­ra alle spal­le e due Tar­ghe Ten­co. Saba­to 12 set­tem­bre Nic­co­lò Fabi si esi­bi­rà in Trio Acu­sti­co, il nuo­vo set pen­sa­to per l’estate 2020 con i suoi sto­ri­ci com­pa­gni di viag­gio Rober­to Ange­li e Pier Cor­te­se. Il live di Fabi sarà un vero viag­gio musi­ca­le tra can­zo­ni del suo reper­to­rio, rilet­te attra­ver­so arran­gia­men­ti ine­di­ti e nuo­ve sonorità.

Subi­to dopo, a pochi pas­si dal pal­co, si potrà assi­ste­re a un’esibizione infor­ma­le e unplug­ged ma soprat­tut­to impre­ve­di­bi­le e anti­con­ven­zio­na­le: il live pia­no solo e voce di Loren­zo Kru­ger che pro­por­rà in una nuo­va ver­sio­ne il reper­to­rio del­la sua sto­ri­ca band, i Nobraino.

Le due gior­na­te si apri­ran­no con una serie di atti­vi­tà che ini­zia­no di buon mat­ti­no, a par­ti­re dai “per­cor­si del vian­dan­te”, lun­go i sen­tie­ri che col­le­ga­no la mari­na con i bor­ghi col­li­na­ri: la pas­seg­gia­ta “Da Par­me­ni­de a Zeno­ne” l’11 set­tem­bre, un per­cor­so di oltre quat­tro km da Piop­pi a Pol­li­ca, risco­pren­do i segre­ti dell’antica polis del­la Magna Gre­cia, la vici­na Velia; e l’escursione natu­ra­li­sti­ca “Che il cibo sia la tua medi­ci­na” il 12 set­tem­bre, da Accia­ro­li a Pol­li­ca con visi­ta al medie­va­le Castel­lo Capa­no. Entram­bi i per­cor­si ter­mi­ne­ran­no all’ora di pran­zo con l’aperitivo slow pres­so Gli Orti Cen­te­na­ri nel cen­tro sto­ri­co di Pol­li­ca, pre­zio­sa occa­sio­ne per degu­sta­re gli straor­di­na­ri pro­dot­ti eno­ga­stro­no­mi­ci del Cilen­to. Si svol­ge­ran­no inve­ce di pome­rig­gio gli spet­ta­co­li di ani­ma­zio­ne e le atti­vi­tà pen­sa­te per i più pic­co­li. Fino ad arri­va­re al tra­mon­to, pri­ma dei con­cer­ti, con i “Con­tra­sti di suo­ni e sapo­ri”, ulte­rio­re momen­to dedi­ca­to alla sco­per­ta dei pro­dot­ti tipi­ci cura­to dagli ope­ra­to­ri turi­sti­ci locali.

Giun­to alla sua VIII edi­zio­ne, VIVIAMOCILENTO ha ospi­ta­to negli anni arti­sti come Vini­cio Capos­se­la, Danie­le Sil­ve­stri, Max Gaz­zè, Pep­pe Ser­vil­lo, Fabri­zio Bos­so, Enri­co Rava, Euge­nio Ben­na­to, Maria Pia De Vito, Mar­le­ne Kun­tz, Afte­rhours, Bru­no­ri SAS, James Sene­se, Raphael Gua­laz­zi, Roy Paci, Raiz, Avion Tra­vel, Raf, Enzo Avi­ta­bi­le, PFM; Mario Venu­ti, Alma­me­gret­ta, Mor­gan, Mor­chee­ba, Ser­gio Cam­ma­rie­re, Gino Pao­li, Dani­lo Rea, Tri­ca­ri­co, Cri­stia­no De Andrè. Ste­fa­no Bol­la­ni, Ornel­la Vanoni.

Pro­gram­ma

11 set­tem­bre 2020 | Pol­li­ca – Acciaroli

ore 08.00, Per­cor­si del vian­dan­te – Per­cor­so di ‘Par­me­ni­de e Zeno­ne’, da Piop­pi a Pol­li­ca. Lun­ghez­za 4,5 km cir­ca — Dura­ta 4 ore cir­ca — Per­cor­so solo anda­ta (navet­ta per il ritor­no) arri­vo ore 13.00, Ape­ri­ti­vo slow pres­so Gli orti dei Cen­te­na­ri, Cen­tro sto­ri­co di Pollica

ore 18.00, Accia­ro­li — Atti­vi­tà per Ragaz­zi, spet­ta­co­li di animazione:

  • WERONIQUE ART
  • Il Tea­tro dell’Onirico, Fabulae
  • Incon­tro con le gua­rat­tel­le, a cura di Bru­no Leone

ore 18.30, Accia­ro­li — Ape­ri­ti­vo slow-note: degu­sta­zio­ne con pro­dot­ti tipi­ci a cura degli ope­ra­to­ri turi­sti­ci locali

ore 19.00, Accia­ro­li — Con­tra­sti di suo­ni e sapo­ri, Are­na del Mare, con­cer­to di Fran­ce­sca Michelin

12 set­tem­bre 2020 | Pol­li­ca – Acciaroli

ore 8.00, Per­cor­si del vian­dan­te – Per­cor­so del buon vive­re “Che il cibo sia la tua medi­ci­na!”, da Accia­ro­li a Pol­li­ca, con visi­ta al Castel­lo Capa­no­Lun­ghez­za 5 km cir­ca — Dura­ta 4 ore cir­ca — Per­cor­so solo anda­ta (navet­ta per il ritor­no) arri­vo ore 13.00, Ape­ri­ti­vo slow pres­so Gli orti dei Cen­te­na­ri, Cen­tro sto­ri­co di Pollica

ore 18.00, Accia­ro­li — Atti­vi­tà per Ragaz­zi, spet­ta­co­li di animazione:

  • WERONIQUE ART
  • Com­pa­gnia Barac­ca dei Fuf­fo­ni in ‘Fleur’
  • Il Sogno di Pul­ci­nel­la – Spet­ta­co­lo su Pul­ci­nel­la e le masche­re del carnevale

ore 18.30, Accia­ro­li — Ape­ri­ti­vo slow-note: degu­sta­zio­ne con pro­dot­ti tipi­ci a cura degli ope­ra­to­ri turi­sti­ci locali

ore 19.00, Accia­ro­li — Con­tra­sti di suo­ni e sapo­ri, Are­na del Mare, con­cer­to di Nic­co­lò Fabi

a segui­re, Loren­zo KRUGER.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: