MUSICA

NEWHIT | EMANUELE ALOIA : “IL BACIO DI KLIMT” È CERTIFICATO DISCO D’ORO

Non si arre­sta il suc­ces­so del gio­va­nis­si­mo can­tau­to­re tori­ne­se EMANUELE ALOIA: infat­ti, gra­zie agli otti­mi risul­ta­ti rag­giun­ti sul web e nel­le clas­si­fi­che, il nuo­vo sin­go­lo Il bacio di Klimt (Sunflower/Artist Fir­st) è cer­ti­fi­ca­to disco d’oro!

Il bacio di Klimt, dispo­ni­bi­le su tut­ti gli sto­re digi­ta­li (https://emanuelealoia.lnk.to/IlBacioDiKlimt), sin dal­la sua pub­bli­ca­zio­ne ha regi­stra­to nume­ri impres­sio­nan­ti: ha supe­ra­to oltre ven­ti milio­ni di strea­ming com­ples­si­vi su tut­te le piat­ta­for­me digi­ta­li, rag­giun­gen­do su Spo­ti­fy la vet­ta del­la clas­si­fi­ca Top 50 Viral – Ita­lia e clas­si­fi­can­do­si al #2 nel­la Top 50 – Ita­lia e alla #25 del­la Viral 50 Glo­ba­le. Su Apple Music, inve­ce, si è clas­si­fi­ca­to 2° nel­la clas­si­fi­ca Top 100: Ita­lia. “Il bacio di Klimt” è, inol­tre, il bra­no ita­lia­no più con­di­vi­so sul­la piat­ta­for­ma social del momen­to Tik­Tok, con oltre 300.000 video rea­liz­za­ti sul­le sue note. Inol­tre, il sin­go­lo ha anche rag­giun­to la #3 del­la clas­si­fi­ca FIMI dei sin­go­li più ven­du­ti in Italia.

Il bacio di Klimt è anche un video, gira­to a distan­za nel cor­so dell’emergenza Covid-19, con il mon­tag­gio di Mar­co Man­ni­ni, che ha supe­ra­to 4 milio­ni e mez­zo di visua­liz­za­zio­ni. La pro­ta­go­ni­sta del video, insie­me ad Ema­nue­le Alo­ia, è l’influencer Anna Cia­ti.

Scrit­to e com­po­sto dal­lo stes­so Ema­nue­le Alo­ia, con la pro­du­zio­ne di Ste­ve Tar­ta, Il bacio di Klimt

«”Il bacio di Klimt” affron­ta la tema­ti­ca del­la soli­tu­di­ne: non sono dei casi le cita­zio­ni dei cele­bri ‘’Assen­zio’’ di Edgar Degas e “I fio­ri del male’’ di Char­les Bau­de­lai­re – spie­ga Ema­nue­le Alo­iaIl ver­so ‘’Per te giu­ro ho sce­so for­se un milio­ne di sca­le’’ è un omag­gio alla poe­sia di Euge­nio Mon­ta­le, “Ho sce­so, dan­do­ti il brac­cio, alme­no un milio­ne di sca­le”. Ho aggiun­to quel “for­se” per­ché l’amore di un ven­ten­ne non può esse­re l’amore che ha pro­va­to Mon­ta­le per la moglie, è un rife­ri­men­to sen­ti­to ad una del­le più bel­le poe­sie ita­lia­ne che però con quel dub­bio rispet­ta la gran­dez­za di quell’opera e di quell’amore così grande».

La pecu­lia­ri­tà arti­sti­ca di Ema­nue­le Alo­ia è pro­prio quel­la di rac­con­ta­re con sem­pli­ci­tà i sen­ti­men­ti dei gio­va­ni d’oggi, avva­len­do­si anche del baga­glio di cono­scen­ze lega­te all’arte e alla let­te­ra­tu­ra, che sono le sue prin­ci­pa­li pas­sio­ni, evo­ca­te appun­to con fre­quen­ti cita­zio­ni e rife­ri­men­ti nel­le sue canzoni.

Clas­se 1998, tori­ne­se, diplo­ma­to al Liceo Lin­gui­sti­co, Ema­nue­le Alo­ia suo­na e com­po­ne dall’età di 13 anni. Il suo pri­mo sin­go­lo, pub­bli­ca­to nel 2018, si inti­to­la “Tra­spa­ren­te”. Seguo­no “Rico­min­ce­rai a ride­re”, “Esi­sti solo tu”, “Oui oui”, “Abbron­za­tin­sta­gram” fino ad arri­va­re a “Gira­so­li”, bra­no con cui nel 2019 rag­giun­ge otti­mi risul­ta­ti sul web: oltre 9 milio­ni di strea­ming com­ples­si­vi, qua­si 5 milio­ni e mez­zo di visua­liz­za­zio­ni su You­Tu­be e oltre 20.000 video su TikTok.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: