PRIMO PIANO

NEWS | MARE CULTURALE URBANO : LA PROGRAMMAZIONE CULTURALE RIPARTIRA’ DA LUNEDI’ 15 GIUGNO. ECCO IL PROGRAMMA

Dopo tre mesi di chiu­su­ra for­za­ta dovu­ta all’emergenza sani­ta­ria di Covid19, da lune­dì pri­mo giu­gno MARE CULTURALE URBANO ha ria­per­to con lo spi­ri­to che da sem­pre lo con­trad­di­stin­gue: offri­re ser­vi­zi – in pri­mis agli abi­tan­ti del­la peri­fe­ria mila­ne­se nel Muni­ci­pio 7 e di con­cer­to ai tan­ti cit­ta­di­ni resi­den­ti altro­ve che fre­quen­ta­no la casci­na di via Gabet­ti 15 – che sia­no sem­pre ori­gi­na­li e pen­sa­ti al benes­se­re col­let­ti­vo

For­ti del suc­ces­so del­le sdra­io in cor­ti­le lo scor­so anno, per l’estate 2020 lo staff di Mare ha volu­to anche ombrel­lo­ninebu­liz­za­to­ri con acqua fre­sca e una dose di repel­len­te per zan­za­re, le imman­ca­bi­li luci­ne, ma soprat­tut­to la sab­biapor­tan­do una vera e pro­pria spiag­gia in città!

Un rin­gra­zia­men­to par­ti­co­la­re va a Grim­ber­gen, lo sto­ri­co mar­chio di bir­ra bel­ga che, tra i pri­mi, ha ade­ri­to alla rac­col­ta fon­di lan­cia­ta recen­te­men­te da mare per finan­zia­re la pro­gram­ma­zio­ne cul­tu­ra­le a impat­to socia­le (www.sostieni.maremilano.org) e ha per­mes­so di soste­ne­re il pro­get­to per dare la pos­si­bi­li­tà anche a chi sarà costret­to a pas­sa­re l’estate 2020 in cit­tà di poter anda­re “a Mare” con tan­to di spiag­gia.

Pro­prio per poter­si orga­niz­za­re al meglio, Mare ha posti­ci­pa­to di qual­che gior­no l’apertura rispet­to al via libe­ra del decre­to mini­ste­ria­le e, per lascia­re che tut­ti si abi­tui­no alle nuo­ve dispo­si­zio­ni poten­do così acco­glie­re in sere­ni­tà e sicu­rez­za i pro­pri ospi­ti, ha anche deci­so di con­ce­der­si un paio di set­ti­ma­ne di asse­sta­men­to pri­ma di par­ti­re con il palin­se­sto esti­vo. Risto­ran­te, bar e piz­ze­ria, quin­di, saran­no aper­ti da oggi, men­tre la pro­gram­ma­zio­ne cul­tu­ra­le ripar­ti­rà da lune­dì 15 giu­gno.

Que­sta la pro­gram­ma­zio­ne cul­tu­ra­le set­ti­ma­na­le di base:

LUNEDÌ – dj set da ascolto

MARTEDÌ – stand up come­dy e poe­try slam in col­la­bo­ra­zio­ne con il loca­le di Nolo Ghe Pen­si Mi

MERCOLEDÌ – jazz dal vivo in col­la­bo­ra­zio­ne con Cer­nu­sco Jazz Festival

GIOVEDÌ – Raster Acu­sti­co, la sto­ri­ca ras­se­gna indie di Mare, quest’estate in ver­sio­ne acustica

VENERDÌ – Karao­ke Sur­pla­ce con Arie­le Friz­zan­te in una nuo­va ver­sio­ne stu­dia­ta ad hoc che per­met­te­rà di can­ta­re da seduti

SABATO – in alter­nan­za, dj set da ascol­to e Voci di Peri­fe­ria, l’appuntamento con i gio­va­nis­si­mi arti­sti di quartiere

DOMENICA –  Dome­ni­ca ita­lia­na, ogni set­ti­ma­na un arti­sta pro­por­rà, con set chi­tar­ra e voce, il reper­to­rio di un pro­ta­go­ni­sta del can­tau­to­ra­to italiano

«Ria­pria­mo con l’obiettivo di rega­la­re alle per­so­ne che ci ver­ran­no a tro­va­re un’oasi di pace e di sere­ni­tà facen­do per­ce­pi­re in modo mol­to con­cre­to che il nostro per­so­na­le si pren­de­rà cura di loro nel rispet­to di tut­te le rego­le per garan­ti­re la mas­si­ma sicu­rez­za, con un pro­to­col­lo mol­to sem­pli­ce e chia­ro. Per quan­to riguar­da la pro­gram­ma­zio­ne cul­tu­ra­le, inve­ce, si par­ti­rà nel­la secon­da metà del mese, con l’idea di ave­re ogni sera sul pal­chet­to nel­la cor­te una for­ma­zio­ne mini­ma (un musi­ci­sta o uno stand up come­dian o un duo jazz ecc), pre­ve­den­do un dop­pio spet­ta­co­lo in rela­zio­ne ai tur­ni di pre­no­ta­zio­ne — spie­ga Andrea Capal­di, co-foun­der di Mare Cul­tu­ra­le Urba­no A dif­fe­ren­za degli anni scor­si, infat­ti, sarà for­te­men­te con­si­glia­ta la pre­no­ta­zio­ne del­le sdra­io all’interno del­la casci­na e si lavo­re­rà su tre tur­ni, a caval­lo dell’aperitivo, del­la cena e nel dopo­ce­na per l’ultimo bic­chie­re. In casci­na saran­no pre­vi­sti solo posti a sede­re con ser­vi­zio al tavo­lo o in spiag­gia; sot­to i por­ti­ci e al pia­no supe­rio­re avre­mo risto­ran­te e piz­ze­ria, men­tre nel­la cor­te cen­tra­le bar e bir­re­ria con gastro­no­mia e piz­za. In cor­te avre­mo cir­ca 70 sdra­io per i tre tur­ni e, tra inter­no ed ester­no, cir­ca 90 coper­ti per risto­ran­te e piz­ze­ria che lavo­re­ran­no su due turni».

«Il nostro inten­to è quel­lo di con­tri­bui­re a far ripar­ti­re l’economia anche nel mon­do del­lo spet­ta­co­lo dal vivo, una del­le cate­go­rie più col­pi­te da que­sta pan­de­mia – con­clu­de Andrea Capal­di Per que­sto, a sup­por­to dell’attività di risto­ra­zio­ne, nel­la secon­da metà del mese ini­zia­mo con la nostra quo­ti­dia­na offer­ta arti­sti­ca che è la vera ani­ma di Mare Cul­tu­ra­le Urba­no. Così come a bre­ve ripren­de­re­mo anche il cine­ma all’aperto, con impor­tan­ti novità».

Mare Cul­tu­ra­le Urba­no è un cen­tro di pro­du­zio­ne arti­sti­ca atti­vo nel­la zona ove­st di Mila­no. Svi­lup­pa pro­get­ti di inclu­sio­ne socia­le, inno­va­zio­ne cul­tu­ra­le e pro­po­ne pro­gram­mi di resi­den­za dedi­ca­ti ad arti­sti anche inter­na­zio­na­li. Tut­to l’anno Mare si ani­ma con con­cer­ticine­ma all’a­per­tofesti­valatti­vi­tà per bam­bi­ni. Nel­la casci­na, aper­ta tut­ti i gior­ni, tro­va­no spa­zio anche un risto­ran­te con bir­re­ria arti­gia­na­le (Mare Bir­re e Cuci­na), un cowor­king, due sale pro­va musi­ca­li, spa­zi per for­ma­zio­ne e even­ti, un cor­ti­le comu­ne. La strut­tu­ra è un bene del Comu­ne di Mila­noDa mag­gio 2016 Mare Cul­tu­ra­le Urba­no ha rea­liz­za­to oltre 450 even­ti musi­ca­li e concerti. 

Il calen­da­rio com­ple­to con ora­ri, costi e det­ta­gli di tut­te le atti­vi­tà è dispo­ni­bi­le su www.maremilano.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: