MUSICA

“LA VOCE UMANA” È IL NUOVO ALBUM DEL CANTAUTORE MILANESE FRANCESCO SACCO

Da vener­dì 29 mag­gio sarà dispo­ni­bi­le sul­le piat­ta­for­me strea­ming e in digi­tal down­load LA VOCE UMANA, il nuo­vo album di FRANCESCO SACCO, eclet­ti­co can­tau­to­re mila­ne­se che, nono­stan­te la gio­va­ne età, da anni lavo­ra come com­po­si­to­re nel­la pro­du­zio­ne di musi­ca per mar­chi di alta moda e spet­ta­co­li teatrali

Pre­sa­ve: FrancescoSacco.lnk.to/LaVoceUmanaPre

Il tito­lo dell’album fa rife­ri­men­to all’opera tea­tra­le di Jean Coc­teau, le cui paro­le intro­du­co­no que­sto disco e ne rias­su­mo­no i temi prin­ci­pa­li: la ricer­ca di con­tat­to, l’introspezione e la relazione.

Nono­stan­te ogni trac­cia sia una sto­ria a sé, Fran­ce­sco Sac­co rac­con­ta in cia­scu­na di esse un aspet­to che riguar­da il mon­do del­le rela­zio­ni: La Voce Uma­na è il con­te­ni­to­re che le rac­chiu­de tut­te, è il con­do­mi­nio imma­gi­na­rio nel qua­le, paral­le­la­men­te, tut­te tro­va­no spa­zio. Que­sti temi, accom­pa­gna­ti da sono­ri­tà che fon­do­no ele­men­ti clas­si­ci del can­tau­to­ra­to con sono­ri­tà elet­tro­ni­che, com­pon­go­no que­sto lavo­ro, sem­pli­ce e sfac­cet­ta­to allo stes­so tem­po, estre­ma­men­te intimo.

«Fare que­sto disco è sta­to un po’ come rimon­ta­re una matrio­ska: ho con­den­sa­to in poche set­ti­ma­ne di lavo­ro in stu­dio can­zo­ni che ho scrit­to in mesi, che a loro vol­ta rac­chiu­do­no anni di vita – rac­con­ta Fran­ce­sco Sac­co Il tito­lo è ispi­ra­to all’omonimo mono­lo­go di Jean Coc­teau, pre­sen­te anche nell’Intro, nel qua­le una don­na tele­fo­na al suo aman­te sul fini­re del­la loro sto­ria. Dopo un po’ la pro­ta­go­ni­sta ini­zia pra­ti­ca­men­te a par­la­re da sola, a fare una sor­ta di autoa­na­li­si. Mi rico­no­sco mol­to in quest’immagine: scri­ve­re que­sto disco è sta­to una lun­ga tele­fo­na­ta con me stesso.»

LA VOCE UMANA è un album scrit­to, com­po­sto e pro­dot­to dal­lo stes­so Fran­ce­sco, regi­stra­to da Davi­de Andreo­ni e Gia­co­mo Zam­bel­lo­ni pres­soEve­ry­bo­dy on the Sho­ree maste­riz­za­to da Mau­ri­zio Giannotti.

Fran­ce­sco Sac­co nasce a Mila­no il 24 giu­gno 1992 ma tra­scor­re infan­zia e ado­le­scen­za a Nova­ra, dove ini­zia ad ascol­ta­re e stu­dia­re musi­ca: da bam­bi­no stu­dia musi­ca clas­si­ca, poi si inna­mo­ra del blues, del rock anni ’70 e del can­tau­to­ra­to. Negli anni dell’università a Mila­no ini­zia a col­la­bo­ra­re, come redat­to­re, con varie rivi­ste di cri­ti­ca musi­ca­le, incon­tra il mon­do del tea­tro e del­la dan­za con­tem­po­ra­nea gra­zie a Susan­na Bel­tra­mi e fir­ma colon­ne sono­re e dire­zio­ni musi­ca­li per deci­ne di spet­ta­co­li. Allo stes­so tem­po Fran­ce­sco stu­dia i soft­ware musi­ca­li e il sound desi­gn, col­la­bo­ra con vari brand di moda e desi­gn, tra cui Mar­ni e Mar­co Ram­bal­di e pro­du­ce dischi per altri arti­sti. Il fasci­no per il mon­do dell’arte lo por­ta a fon­da­re il col­let­ti­vo Cult of Magic insie­me a Gia­da Vai­la­ti e a Sami­ra Coglian­dro, grup­po di arti­sti dedi­to ad arti per­for­ma­ti­ve, dan­za con­tem­po­ra­nea, tea­tro e musi­ca, con le cui per­for­man­ce gira tut­ta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: