MUSICA

“HO VISTO UN SOGNO” È IL NUOVO SINGOLO DI SILVIA NAIR CHE ANTICIPA L’USCITA DEL TERZO ALBUM DI INEDITI IN USCITA IN AUTUNNO

Dopo l’uscita di “Free­dom”, bra­no por­tan­te del­la colon­na sono­ra del docu­film “El Nume­ro Nue­ve – Gabriel Bati­stu­ta” (ante­pri­ma al Festi­val del Cine­ma di Roma), il 5 giu­gno esce HO VISTO UN SOGNO il pri­mo sin­go­lo del­la can­tan­te e com­po­si­tri­ce SILVIA NAIR.

Il bra­no anti­ci­pa il ter­zo album di ine­di­ti dell’artista in usci­ta in autun­no che van­ta la pre­sti­gio­sa pro­du­zio­ne olan­de­se di Franck Van Der Hei­j­den e Michael La Grouw.

Ho visto un sogno, scrit­to dal­la stes­sa Sil­via Nair insie­me a Michael La Grouw, è un viag­gio di rifles­sio­ne sull’importanza del sogno in quan­to idea­le da per­se­gui­re «un sogno ha il pote­re di cam­bia­re l’uomo, di supe­ra­re limi­ti impos­si­bi­li».

Il bra­no si carat­te­riz­za per un sound ener­ge­ti­co arric­chi­to da un arran­gia­men­to rock sin­fo­ni­co in cui spic­ca la poten­te voca­li­tà dell’artista.

SILVIA NAIR è una can­tan­te (quat­tro otta­ve di esten­sio­ne), per­for­mer, musi­ci­sta (pia­no­for­te), autri­ce e com­po­si­tri­ce di can­zo­ni e di colon­ne sono­re per Cine­ma e Docu­men­ta­ri mol­to apprez­za­ta anche all’estero. Lau­rea­ta in Giu­ri­spru­den­za, dopo aver intra­pre­so la car­rie­ra nota­ri­le, deci­de di abban­do­nar­la per dedi­car­si inte­ra­men­te alla musi­ca. Nel cor­so del­la sua car­rie­ra ha pub­bli­ca­to due album. Il pri­mo “Sun­ri­se” usci­to nel 2005 in Giap­po­ne e suc­ces­si­va­men­te in Ita­lia, GAS, Bene­lux e altri pae­si asia­ti­ci (Korea, Tai­wan, Hong Kong) dove ha sca­la­to le clas­si­fi­che di ven­di­ta. In Ita­lia ad esse­re apprez­za­to è sta­to in par­ti­co­lar modo il sin­go­lo “Shi­ne on now” che è diven­ta­to in poco tem­po una hit e per tre anni ha accom­pa­gna­to le imma­gi­ni di un noto spot tele­vi­si­vo. Il secon­do album “Itha­ca” è usci­to nel 2011 in Ita­lia e Bene­lux, segui­to da un sug­ge­sti­vo tour. Nel­lo stes­so anni si aggiu­di­ca il Pre­mio Lune­zia e il Pre­mio Mon­te­car­lo come “Rive­la­zio­ne Arti­sti­ca Inter­na­zio­na­le”.

Sil­via Nair è cono­sciu­ta anche per le nume­ro­se per­for­man­ce arti­sti­che in Ita­lia ed Euro­pa con le mag­gio­ri orche­stre sin­fo­ni­che diret­te da mae­stri qua­li Sal­va­to­re Accar­do, Karl Mar­tin, Hubert Stup­pner, Mar­co Boni ed altri. Varie anche le appa­ri­zio­ni tv in pro­gram­ma Rai e Media­set. Van­ta impor­tan­ti col­la­bo­ra­zio­ni con arti­sti del cali­bro di Fran­co Bat­tia­to (ope­ning act tour 2004), Lucio Dal­la (duet­to Val­le dei Tem­pli di Agri­gen­to), Ron (Musi­cul­tu­ra Festi­val Mace­ra­ta), Clau­dio Baglio­ni (O’Scià Lam­pe­du­sa), Andrea Bocel­li (Mon­te­ci­to­rio, even­to bene­fi­co). Ma si è esi­bi­ta anche per il Pre­si­den­te Lula in Bra­si­le, per la fami­glia rea­le in Gior­da­nia e più vol­te in Vati­ca­no per Papa Gio­van­ni Pao­lo II e Papa Bene­det­to XVI.

Per il cine­ma ha scrit­to e inter­pre­ta­to nume­ro­se colon­ne sono­re e recen­te­men­te ha pub­bli­ca­to il bra­no “Free­dom”, title track del­la colon­na sono­ra de “El nume­ro Nue­ve – Gabriel Bati­stu­ta” docu­film che cele­bra la vita e la car­rie­ra del cam­pio­ne argen­ti­no Gabriel Bati­stu­ta pre­sen­ta­to in ante­pri­ma alla Festa del Cine­ma di Roma, e com­po­sto le musi­che del docu­film “Il Trian­go­lo del­le mor­te – I mostri di Firen­ze” (regia di Andrea Vogt) che ver­rà pre­sen­ta­to in pri­ma sera­ta mer­co­le­dì 27 mag­gio 2020 su “Atlan­ti­de” in onda su La7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: