MUSICA

“INSIEME A TE STO BENE”, LA RIVISITAZIONE IN CHIAVE ROCK DE I BOSCHI BRUCIANO DEL BRANO DI BATTISTI È DISPONIBILE SU TUTTE LE PIATTAFORME STREAMING

E’ dispo­ni­bi­le onli­ne e su tut­te le piat­ta­for­me strea­ming Insie­me a te sto bene, il nuo­vo sin­go­lo de I Boschi Bru­cia­no (Bian­ca Dischi/Artist Fir­st), una rivi­si­ta­zio­ne del clas­si­co di Lucio Bat­ti­sti in chia­ve rock.

Il bra­no, già di per sé tra i più hen­dri­xia­ni del­la pro­du­zio­ne del can­tau­to­re ita­lia­no, vie­ne com­ple­ta­men­te appe­san­ti­to dal­le chi­tar­re e dal bas­so del­la band di Cuneo che, decli­nan­do la stro­fa in modo mol­to ener­gi­co, ricor­da for­ma­zio­ni come Bif­fy Cly­ro e Royal Blood. La voce di Pie­tro Bre­ro irrom­pe nel ritor­nel­lo con poten­za e deci­sio­ne cul­mi­nan­do nell’unisono con chi­tar­ra e bas­so. I Boschi Bru­cia­no inter­pre­ta­no Bat­ti­sti alzan­do il volu­me e dan­do­gli quel­la poten­za rock che l’Italia non ha mai avuto.

«Abbia­mo sco­per­to la musi­ca di Lucio Bat­ti­sti quan­do era­va­mo già gran­di­cel­li. – com­men­ta­no I Boschi Bru­cia­no – Ai tem­pi suo­na­va­mo in un grup­po punk, era­va­mo in tour in Fran­cia e face­va un cal­do paz­ze­sco. Pren­dia­mo un disco a caso dal­la por­tie­ra del­la mac­chi­na, lo met­tia­mo nel­lo ste­reo e restia­mo in silen­zio dal­la pri­ma all’ul­ti­ma nota. Il pez­zo che apri­va quel­la rac­col­ta casa­lin­ga, ope­ra dei geni­to­ri di Pie­tro e Vit­to, era “Insie­me A Te Sto Bene”. A ini­zio 2020, dopo qual­che mese dal­l’u­sci­ta di “Ci Pesa­va”, tut­ti noi Boschi abbia­mo sen­ti­to la neces­si­tà di met­ter­ci nuo­va­men­te alla pro­va e quin­di per­ché non omag­gia­re un bra­no spic­ca­ta­men­te rock in un’I­ta­lia che tan­to rock non è mai sta­ta in que­gli anni e né tan­to­me­no oggi? Que­sta è la nostra ver­sio­ne di uno dei tan­ti capo­la­vo­ri di Lucio Bat­ti­sti, spe­ria­mo che vi pos­sa rega­la­re le stes­se emo­zio­ni che ci rega­lò in quel lon­ta­no pome­rig­gio d’agosto.»

I BOSCHI BRUCIANO si for­ma­no in un gra­na­io in mez­zo ai frut­te­ti nel­le cam­pa­gne di Cuneo dal­l’i­dea dei fra­tel­li Pie­tro, Vit­to­rio Bre­ro e Giu­lio Mor­ra, tut­ti poco più che ven­ten­ni. Nono­stan­te la gio­va­ne età dei com­po­nen­ti, l’e­spe­rien­za live accu­mu­la­ta sin­go­lar­men­te e le nume­ro­se atti­vi­tà pro­mos­se dal­le asso­cia­zio­ni Last One to Die e Frea­kOut han­no posto subi­to I Boschi Bru­cia­no tra le band atti­ve del­la pic­co­la gran­de sce­na musi­ca­le cunee­se. Dal­la sera­ta di debut­to del pri­mo set­tem­bre 2016 han­no accu­mu­la­to espe­rien­za live in tut­to il Nord Ita­lia, supe­ran­do i 70 con­cer­ti all’at­ti­vo. Nel gen­na­io 2017, dopo un anno di pro­ve mat­te e dispe­ra­tis­si­me, il grup­po ini­zia il suo per­cor­so pro­fes­sio­na­le con un EP casa­lin­go dal nome “Qwer­cia” con­te­nen­te 5 bra­ni regi­stra­ti in pre­sa diret­ta nel­la loro sala pro­ve con lo sco­po di ini­zia­re a far cono­sce­re la pro­pria musi­ca. Nel set­tem­bre del 2017 vin­co­no il con­te­st Arit­mia Music­Fe­st e han­no così l’oc­ca­sio­ne di apri­re I Per­tur­ba­zio­ne. A dicem­bre del­lo stes­so anno suo­na­no in aper­tu­ra ai Gaze­bo Pen­guins al Cir­co­lo Arci Mez­cal di Savi­glia­no e poco dopo agli Etru­schi From Lako­ta al Subur­bia di Cuneo. Ini­zia­no quin­di una stret­ta col­la­bo­ra­zio­ne con Made Island Sound (MIS, arti­st mana­ge­ment) di Caglia­ri che can­zo­ne dopo can­zo­ne por­ta la band ad acqui­sta­re sicu­rez­za e una nuo­va con­sa­pe­vo­lez­za di sé. Nel­la pri­ma­ve­ra del 2018 esce “Austra­lia”, il pri­mo sin­go­lo del grup­po, segui­to dal video­clip. L’e­sta­te 2018 è un perio­do di for­ti cam­bia­men­ti per la band che si con­cen­tra nel­la pro­du­zio­ne di nuo­vi bra­ni tra cui “Odio”, secon­do sin­go­lo uffi­cia­le accom­pa­gna­to da un video­clip usci­to a otto­bre del­lo stes­so anno. Sem­pre in autun­no arri­va inol­tre un cam­bio nel­l’or­ga­ni­co che vede l’in­gres­so di Mau­ri­zio Audi­sio nel ruo­lo di bassista/tastierista che debut­ta sul pal­co del Blah Blah di Tori­no. I Boschi Bru­cia­no com­ple­ta­no così l’organico, la scrit­tu­ra e l’arrangiamento dei bra­ni che andran­no a com­por­re l’album d’esordio. A gen­na­io 2019 entra­no in stu­dio di regi­stra­zio­ne a Caglia­ri e con il pro­dut­to­re Pao­lo Mulas regi­stra­no le 11 trac­ce che faran­no par­te del disco. Il maste­ring vie­ne affi­da­to ad Andrea Suria­ni. Il 4 otto­bre 2019 è usci­to “Ci Pesa­va”, l’album di debut­to del­la band pub­bli­ca­to per Bian­ca Dischi con distri­bu­zio­ne Arti­st Fir­st. Attual­men­te la band è in tour per pro­muo­ve­re il disco in giro per i club di tut­ta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: