MUSICA

“INVINCIBILE”, È USCITO IL VIDEOCLIP DEL SINGOLO DI ALESSANDRO MARELLA

È usci­to il video­clip di INVINCIBILE, il sin­go­lo del can­tau­to­re ales­san­dri­no ALESSANDRO MARELLA.

Il pro­get­to lega­to ad INVINCIBILE è quel­lo di pro­muo­ve­re, tra­mi­te la dif­fu­sio­ne del bra­no e del video­clip, una rac­col­ta fon­di per dare un soste­gno costan­te ai care­gi­ver dei rico­ve­ra­ti nel­la fase di ria­per­tu­ra del repar­to Uni­tà malat­tie Neu­ro­mu­sco­la­ri del­l’O­spe­da­le Pri­va­to Accre­di­ta­to Nigri­so­li di Bolo­gna; il repar­to è infat­ti attual­men­te chiu­so a segui­to del­l’e­mer­gen­za sani­ta­ria per Covid-19. 

«Scrit­ta con l’a­mi­co fida­to Fabio Toni­nel­lo, “INVINCIBILE” è una can­zo­ne che vuo­le sen­si­bi­liz­za­re e dimo­stra­re come ognu­no di noi può esse­re un supe­re­roe, supe­ran­do le pro­prie pau­re gra­zie alla pro­pria voglia di vive­re. - rac­con­ta Ales­san­dro Marel­laOgnu­no di noi è INVINCIBILE: la nostra for­za vie­ne fuo­ri nel momen­to del biso­gno, ed è pro­prio lì che riu­scia­mo a tirar fuo­ri il meglio di noi stes­si. In que­sto perio­do stia­mo attra­ver­san­do una del­le pagi­ne più tri­sti e dif­fi­ci­li del­la nostra sto­ria eppu­re pos­sia­mo uscir­ne vin­ci­to­ri, gra­zie a dei pic­co­li gesti come sta­re tut­ti a casa e segui­re le rego­le. Ecco dove nasco­no i supe­re­roi! Basta guar­da­re chi lavo­ra in pri­ma linea come infer­mie­ri e medi­ci: in real­tà stan­no facen­do sem­pli­ce­men­te quel­lo che han­no sem­pre fatto…non era­no quin­di già supereroi?».

Il video­clip in motion gra­phics di INVINCIBILE (regia e sog­get­to di Miche­le Piaz­za per Tofu­Films, ani­ma­to­ri Anto­nel­la Fabia­no e Zeno Tama­gni-Laz­za­ri, back­ground & art direc­tion di Lele Gasti­ni) è ambien­ta­to pro­prio in que­sto perio­do di emer­gen­za sani­ta­ria. Vedia­mo quin­di un mon­do gri­gio in cui due ragaz­zi, di cui uno in sedia a rotel­le, si nota­no dal­la fine­stra e ini­zia­no a comu­ni­ca­re a distan­za: non pos­so­no infat­ti usci­re di casa per il virus che sta dila­gan­do. Alla fine, con la for­za del­l’im­ma­gi­na­zio­ne e del­l’a­mo­re, rie­sco­no ad abbrac­ciar­si e in quel momen­to il mon­do tor­na ad esse­re final­men­te a colo­ri!

Nel video­clip c’è anche un rife­ri­men­to al wheel­chair hoc­key team MACRON WARRIORS VIADANA, squa­dra in cui Ales­san­dro si alle­na da anni e che ha con­tri­bui­to allo svi­lup­po del pro­get­to, e alla MACRON, azien­da lea­der nel­la pro­du­zio­ne e ven­di­ta di acti­ve sports­wear con sede a Bolo­gna che ha soste­nu­to eco­no­mi­ca­men­te par­te del progetto.

Il bra­no (scrit­to da Ales­san­dro Marel­la e Fabio Toni­nel­lo, pro­dot­to e arran­gia­to da Simo­ne Ber­to­lot­ti)è attual­men­te dispo­ni­bi­le sul­le piat­ta­for­me di strea­ming e digi­tal down­load. INVINCIBILE è un invi­to a non arren­der­si, a non dar­si mai per vin­ti anche nel­le situa­zio­ni di mag­gio­re dif­fi­col­tà, e suo­na più che mai attua­le in que­sto perio­do sto­ri­co. Tut­ti i pro­fes­sio­ni­sti che han­no lavo­ra­to alla rea­liz­za­zio­ne del bra­no e del video­clip han­no dato il loro con­tri­bu­to a tito­lo gratuito.

L’Associazione Ruo­taa­bi­le Onlus in que­sti gior­ni si sta impe­gnan­do nel­l’at­ti­va­re una cam­pa­gna di cro­w­d­fun­ding e nel rac­co­glie­re fon­di attra­ver­so il rica­va­to del­la ven­di­ta del mer­chan­di­sing (www.facebook.com/ruotaabile.onlus), ma nel frat­tem­po si può con­tri­bui­re al pro­get­to acqui­stan­do il bra­no sui digi­tal sto­re e donan­do diret­ta­men­te a favo­re del­l’As­so­cia­zio­ne (di segui­to il link da con­sul­ta­re per le moda­li­tà: www.ruotaabile.org/kcms/site/cosapuoifaretu/).

L’in­te­ro rica­va­to sarà vol­to al soste­gno del repar­to Uni­tà malat­tie Neu­ro­mu­sco­la­ri del­l’O­spe­da­le Pri­va­to Accre­di­ta­to Nigri­so­li di Bolo­gna per la mes­sa in sicu­rez­za del­lo stes­so tra­mi­te l’acquisto di pro­te­zio­ni indi­vi­dua­li per i care­gi­ver che, duran­te il rico­ve­ro, assi­sto­no le per­so­ne affet­te da malat­tie neu­ro­mu­sco­la­ri e quin­di di tut­ti i mate­ria­li indi­spen­sa­bi­li per ren­der­ne sicu­ro il ricovero. 

Anche alcu­ni per­so­nag­gi del mon­do del­lo spet­ta­co­lo stan­no spo­san­do la cau­sa, come l’at­to­re Pao­lo Con­ti­ci­ni, la can­tan­te L’Au­ra, il ten­ni­sta Mat­teo Ber­ret­ti­ni e i cal­cia­to­ri Ange­lo Esmael da Costa Júnior, Simo­ne Sime­ri, Rober­to Flo­ria­no e Alex Sir­ri.

Ales­san­dro Marel­la, clas­se 1985, nasce a Ter­liz­zi ma si tra­sfe­ri­sce pre­sto ad Ales­san­dria. Svi­lup­pa sin da pic­co­lo una gran­de pas­sio­ne per la musi­ca, dedi­can­do­si allo stu­dio del pia­no­for­te pres­so il Con­ser­va­to­rio ‘Vival­di’ di Ales­san­dria già all’e­tà di 10 anni. Ben pre­sto però Ales­san­dro è costret­to a inter­rom­pe­re il suo per­cor­so a cau­sa del­le bar­rie­re archi­tet­to­ni­che che gli impe­di­sco­no l’accesso alla strut­tu­ra. L’artista infat­ti è obbli­ga­to a uti­liz­za­re una sedia a rotel­le a cau­sa del­la SMA (Atro­fia Musco­la­re Spi­na­le). Ini­zia così a fre­quen­ta­re cor­si pri­va­ti che abban­do­na in poco tem­po per il peg­gio­ra­men­to del­la malat­tia e, di con­se­guen­za, la dif­fi­col­tà dei movi­men­ti del­le mani. È in quel momen­to che Ales­san­dro sco­pre le sue doti cano­re e deci­de di fon­da­re un grup­po insie­me al suo ami­co Fabio Toni­nel­lo, gli Aba­ne­ro, in cui rico­pre il ruo­lo di can­tan­te. Oggi il can­tau­to­re ales­san­dri­no ha deci­so di intra­pren­de­re un per­cor­so da soli­sta e dedi­ca­re il suo pri­mo lavo­ro a chi come lui ha deci­so di non far­si abbat­te­re dal­le dif­fi­col­tà che la vita gli met­te davan­ti ogni gior­no. Nel 2014 esce il loro pri­mo ep omo­ni­mo “Aba­ne­ro”. Nel 2015 Ales­san­dro, sem­pre accom­pa­gna­to dal suo ami­co chi­tar­ri­sta, deci­de di intra­pren­de­re la stra­da che più lo rispec­chia, ini­zian­do a com­por­re e scri­ve­re musi­ca pop.

Asso­cia­zio­ne Ruo­taa­bi­le Onlus è nata nel 2011. E’ un’as­so­cia­zio­ne che nasce da un’i­dea matu­ra­ta tra i ragaz­zi affet­ti da malat­tie neu­ro­mu­sco­la­ri che ven­go­no segui­ti da decen­ni pres­so l’U­ni­tà di malat­tie Neu­ro­mu­sco­la­ri del­l’O­spe­da­le Pri­va­to Accre­di­ta­to “Nigri­so­li” di Bolo­gna, diret­to dal neu­ro­lo­go dott. Mar­cel­lo Vil­la­no­va. E’ la pri­ma asso­cia­zio­ne in Ita­lia ad esse­re com­po­sta nel pro­prio diret­ti­vo esclu­si­va­men­te da ragaz­zi con disa­bi­li­tà neuromuscolare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: