MUSICA

“FINIRÀ BENE” È IL NUOVO EMOZIONANTE SINGOLO DI ERMAL META

Fini­rà bene è il nuo­vo sin­go­lo di Ermal Meta, dispo­ni­bi­le da ieri vener­dì 1 maggio. 

“Que­sto non è buio, sono solo gal­le­rie”. Que­sta è la fra­se ini­zia­le di una can­zo­ne pre­sen­ta­ta in un pri­mo momen­to in una toc­can­te ver­sio­ne acu­sti­ca, a sor­pre­sa, tra le mura di casa, sul­la sua pagi­na Insta­gram da Ermal Meta.

Ben pre­sto ha fat­to il giro del­la rete attra­ver­so per­so­ne che l’hanno sen­ti­ta pro­pria nono­stan­te non fos­se nel­la ver­sio­ne definitiva.

La can­zo­ne è sta­ta scrit­ta a gen­na­io e si appog­gia con ener­gi­ca ele­gan­za in que­sto momen­to mol­to par­ti­co­la­re, dove spe­ran­za e sof­fe­ren­za si pas­sa­no la mano ogni gior­no e dove come fos­se un man­tra ci ripe­tia­mo che “Fini­rà Bene”.

L’affetto riser­va­to a que­sto bra­no ha por­ta­to l’autore a defi­nir­lo in tut­te le sue par­ti e a vestir­lo con gli abi­ti di un guer­rie­ro con­tem­po­ra­neo gra­zie anche ad un tap­pe­to sonoro/corale fasto­so che striz­za l’occhio a sapo­ri balcanici. 

“E una rivo­lu­zio­ne pure in due si può ini­zia­re”. ‘Fini­rà bene’ arri­va ina­spet­ta­to e, come tut­te le bel­le cose ina­spet­ta­te, ce lo godia­mo, ripen­san­do alla fra­se di aper­tu­ra, ben sapen­do che pri­ma o poi anche la gal­le­ria più lun­ga finisce.

Il Testo

Que­sto non è buio sono solo gal­le­rie
Que­sta piog­gia uni­sce le tue lacri­me e le mie
So che pure tu sen­ti la voglia di scap­pa­re o di ritor­na­re
Sai che soli al mon­do non è faci­le resta­re
Che una rivo­lu­zio­ne pure in due si può ini­zia­re
Pen­sa a quan­te vol­te ci fac­cia­mo anche del male
Ma non ti pre­oc­cu­pa­re
Fini­rà bene
Fini­rà bene
Fini­rà bene
Fini­rà bene
Fini­rà bene

So che pure tu hai dato più di quel che hai pre­so
E a vol­te non pen­sar­ci sem­bra l’unico rime­dio
Le cica­tri­ci sono le cer­nie­re del pas­sa­to
Ma non ti pre­oc­cu­pa­re
Fini­rà bene
Fini­rà bene
Fini­rà bene
Fini­rà bene

E non è col­pa tua
Se non rie­sci a deci­de­re
Se resta­re o anda­re via
O lascia­re tut­to così com’è
E non è col­pa mia
Se ho biso­gno di cre­de­re
Che qual­cu­no ci sia
Che ha biso­gno di me

Fini­rà come deve
Fini­rà fini­rà fini­rà come vuo­le
Fini­rà come vie­ne
Fini­rà fini­rà che non dura per sem­pre
Non ti pre­oc­cu­pa­re
Fini­rà fini­rà fini­rà bene

Fini­rà bene
Per te e pure un po’ per me
Fini­rà bene
Anche se non ci vuoi cre­de­re
Fini­rà bene
Per noi che non sap­pia­mo vin­ce­re
Che non sap­pia­mo vin­ce­re
Fini­rà bene
Per te che cre­sci figli da solo
Fini­rà bene
Per te che ogni por­ta diven­ta un muro
Fini­rà bene, lo so
Ti giu­ro
Fini­rà bene
Fini­rà bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: