MUSICA

Live — Il Salento diventa teatro di grande musica. Sta arrivando il LYKAIA MUSIC FESTIVAL.

La Luci&Suoni Mana­ge­ment, in col­la­bo­ra­zio­ne con il Comu­ne di Ugen­to, è pron­ta a far vive­re a tut­to il Salen­to un’in­te­ra sera­ta di emo­zio­ni, musi­ca e arte con il “LYKAIA MUSIC FESTIVAL”, il pri­mo festi­val musi­ca­le del­l’an­ti­ca cit­tà messapica.

Ugen­to, una del­le mag­gio­ri mete del turi­smo salen­ti­no, farà da cor­ni­ce alla vera pro­ta­go­ni­sta del­la sera­ta: LA MUSICA. Obiet­ti­vo del festi­val è pro­prio quel­lo di rap­pre­sen­ta­re la musi­ca quan­to in for­ma d’ar­te, esal­tan­do­ne tut­te le sue sfac­cet­ta­tu­re. Gli spet­ta­to­ri, che acce­de­ran­no in manie­ra gra­tui­ta, potran­no quin­di immer­ger­si in gene­ri e suo­ni a loro sconosciuti.

Ad esi­bir­si sul pal­co­sce­ni­co del Lyka­ia ci saran­no gran­di arti­sti: da rap­pre­sen­tan­ti del­la sce­na musi­ca­le emer­gen­te fino ad arri­va­re a nomi affer­ma­ti come quel­lo di AMEDEO MINGHI.

Il Lyka­ia Music Festi­val (che pren­de il nome dal­l’an­ti­ca gre­ca cele­bra­ta in ono­re di Zeus Lyka­ios) si pre­sen­ta come un even­to in gra­do di valo­riz­za­re le qua­li­tà del ter­ri­to­rio salen­ti­no in tut­ti i suoi set­to­ri. Non solo musi­ca, rap­pre­sen­ta­ta a pie­no da arti­sti del­la tra­di­zio­ne salen­ti­na, ma anche STAND DI PRODOTTI DI ARTIGIANATO LOCALE STREET FOOD.

GLI ARTISTI

Dagli Sta­ti Uni­ti ad “Ami­ci di Maria de Filip­pi” il pas­so è mol­to bre­ve e, que­sto, SERGIO SYLVESTRE l’ha capi­to mol­to bene. Dopo la vit­to­ria del talent di Cana­le 5, il gio­va­ne can­tan­te dal­la voce pro­fon­da ha pub­bli­ca­to il suo pri­mo EP, Big Boys, col qua­le si è con­qui­sta­to l’am­bi­to disco d’o­ro. Nel­la sua car­rie­ra nazio­na­le, ini­zia­ta nel 2015, tro­via­mo col­la­bo­ra­zio­ni con arti­sti come J‑Ax e Fedeze una par­te­ci­pa­zio­ne al festi­val di San­re­mo, quel­lo del 2017, con il bra­no “Con Te” scrit­to a quat­tro mani insie­me a Giorgia.

IO, TE E PUCCIA, gui­da­ti da Puc­cia (fisar­mo­ni­ca degli Après La Clas­se), ripro­por­ran­no bra­ni del­la tra­di­zio­ne salen­ti­na in chia­ve contemporanea. 

Un libro non baste­reb­be per descri­ve­re gli enor­mi suc­ces­si che coster­na­no gli oltre 50 anni di car­rie­ra di AMEDEO MINGHI. Tra i più gran­di melo­di­sti del­la musi­ca ita­lia­na, Ame­deo con­qui­sta il pub­bli­co con L’Im­men­so, pub­bli­ca­ta nel 1976 ed una del­le più gran­di hit degli anni ’70. Non solo can­tan­te ma ance com­po­si­to­re. I suc­ces­si di arti­sti come Rita Pavo­ne, Mar­cel­la Bel­la e Gian­ni Moran­di­por­ta­no la fir­ma di Ame­deo Min­ghi. Negli anni ’90 incon­tra Miet­ta, gio­va­ne can­tan­te salen­ti­na, con la qua­le si pre­sen­ta al Festi­val di San­re­mo nel 1990. I due can­ta­no “Vat­te­ne Amo­re” aggiu­di­can­do­si la ter­za posi­zio­ne ma il bra­no, che vale più di 11 dischi di pla­ti­no, sarà uno dei più gran­di risul­ta­ti nel­la car­rie­ra di Min­ghi diven­tan­do la colon­na sono­ra degli amo­ri di un’in­te­ra gene­ra­zio­ne (e non solo).

Dopo anni di con­cer­ti e tour con una nota band salen­ti­na, CESKO sarà al Lyka­ia per far sca­te­na­re il pub­bli­co con il suo dub-rock. A con­trad­di­stin­guer­lo: il suo incon­fon­di­bi­le accen­to francese.

FEDERICO BARONI, clas­se ’93, è un’ar­ti­sta POP e Indie ma che, allo stes­so tem­po, stu­dia eco­no­mia alla LUISS. Dopo una pri­ma espe­rien­za a “X Fac­tor”, Fede­ri­co vie­ne scel­to da Fio­rel­lo per pre­sen­ta­re il suo ine­di­to all’in­ter­no di “Edi­co­la Fio­re” ma vera svol­ta, però, arri­va con l’in­gres­so ad Ami­ci. Da que­sto momen­to in poi, Fede­ri­co sui pal­co­sce­ni­ci di impor­tan­ti brand e negli open act dei con­cer­ti di arti­sti come Emma e James Mor­ri­son. Ad Apri­le esce, sot­to Arti­st Fir­st, il suo album d’e­sor­dio: “Non Pen­sar­ci”.

SIRO X JETRO sono due gio­va­nis­si­me leve del­la musi­ca. Influen­za­ti dal­l’at­tua­le sce­na musi­ca­le mon­dia­le, por­te­ran­no sul pal­co del Lyka­ia un sound nuo­vo, un ibri­do tra pop-trap e musi­ca elettronica.

Gio­ca­no in casa i cin­que musi­ci­sti ugen­ti­ni che for­ma­no I CALANTI. Por­tan­do sul pal­co la tra­di­zio­ne salen­ti­na in giro per l’I­ta­lia e l’Eu­ro­pa, I Calan­ti han­no festeg­gia­to nel 2018 ven­t’an­ni di car­rie­ra. Ciò che carat­te­riz­za que­sto grup­po è un ele­men­to di altis­si­mo valo­re: la piz­zi­ca. Que­st’an­ti­ca dan­za, nata come anti­do­to al mor­so vele­no­so del­la taran­to­la, tro­va le sue radi­ci nel­l’an­ti­ca gre­cìa clas­si­ca arri­van­do, intat­ta, fino ai gior­ni nostri facen­do bal­la­re inte­re piaz­ze e milio­ni di per­so­ne ogni anno.

Uno dei pro­ta­go­ni­sti del­la scor­sa edi­zio­ne di Ami­ci — il talent di Cana­le 5 — è sta­to MATTEO CAZZATO. Il gio­va­ne can­tan­te di Pre­sic­ce (LECCE) pub­bli­ca “Respi­ra”, bra­no che gli van­ta un gran­de suc­ces­so in radio e sul web. Mat­teo è sta­to uno dei pro­ta­go­ni­sti del­l’ul­ti­ma esta­te pub­bli­can­do il tor­men­to­ne “Bene Bene” in col­la­bo­ra­zio­ne con i Sud Sound System.

Clas­se ’97, KHARFI è uno dei dj/producer più pro­met­ten­ti nel­la sce­na bass/edm. Il suo sti­le è influen­za­to dai sound moom­bah, trap e hip hop. Nei bra­ni che crea, spe­ri­men­ta, osa, azzar­da sfor­nan­do suc­ces­so dopo suc­ces­so. Il suo talen­to l’ha por­ta­to ad esi­bir­si duran­te l’o­pen act del con­cer­to del dj di fama mon­dia­le Mar­tin Gar­rix, esi­bi­to­si all’ip­po­dro­mo Snai San Siro nel Giu­gno 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: