MUSICA

JOVA BEACH PARTY : Istruzioni per l’uso di Jova

Doma­ni par­te uffi­cial­men­te il nuo­vo stre­pi­to­so tour di Jova­not­ti.

L’ar­ti­sta ci con­si­glia con pre­mu­ra cosa fare duran­te l’in­te­ra giornata:

Man­ca pochis­si­mo. Entro l’alba di domat­ti­na met­tia­mo a pun­to gli ulti­mi det­ta­gli poi apria­mo. Ini­zia­mo a suo­na­re alle 16 ma i food­truck saran­no aper­ti dall’ora di pran­zo. Tut­ta rob­ba bbuo­nis­si­ma, anche que­sto fa par­te dell’avventura. Il mio con­si­glio è di arri­va­re con lo spi­ri­to giu­sto, per­ché è esta­te pie­na e d’estate fa cal­do, la sab­bia è sab­bia e si com­por­ta da sab­bia, l’acqua di mare è sala­ta, il sudo­re è una natu­ra­le rea­zio­ne dell’organismo, le fre­quen­ze bas­se sti­mo­la­no un’area del cer­vel­lo che già fun­zio­na quan­do sia­mo nel­la pan­cia negli ult­mi mesi pri­ma di usci­re fuo­ri e poi una vol­ta fuo­ri per tut­ta la vita una par­te di noi (impor­tan­te) le rico­no­sce­rà. Il rit­mo ha una fun­zio­ne simi­le, per­ché l’universo è strut­tu­ra­to in pat­tern rit­mi­ci ed è nato pri­ma anco­ra del­la vita sul­la ter­ra. Se uno suda mol­to deve rein­te­gra­re i sali e i liqui­di e deve far­lo pri­ma di avver­ti­re la sete per­ché poi è già tar­di (espe­rien­za di cicli­sta estre­mo). E usci­re dal­le soli­te con­sue­tu­di­ni con­cer­ti­sti­che e get­tar­si nel­la mera­vi­glia fa BENE! Veni­te­vi a diver­ti­re, vi aspet­tia­mo! È una figa­ta qua. È un trip.

Per con­clu­de­re, Jova­not­ti pub­bli­ca gli ora­ri d’in­gres­so dei vari arti­sti pre­sen­ti domani.

Si par­te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: