MUSICA

ERMAL META, NON ABBIAMO ARMI LIVE A MOLFETTA

19 Luglio 2018, Banchina San Domenico (Molfetta)

Il tour di Ermal Meta sta pro­se­guen­do nel miglio­re dei modi. Il can­tan­te rega­la emo­zio­ni gra­zie alla sua immen­sa ener­gia, adre­na­li­na e bon­tà. E’ uno di quei pochis­si­mi arti­sti che ado­ra ave­re un con­tat­to diret­to coi pro­pri fans.

Io sono sta­to pre­sen­te alla tap­pa di Mol­fet­ta. Sin da subi­to per­ce­pi­sci un atmo­sfe­ra posi­ti­va nono­stan­te l’im­men­sa fila che c’e­ra all’in­gres­so. Per­so­nal­men­te non riu­sci­vo a tro­var­ne la fine. Mol­fet­ta ha assi­sti­to ad un’on­da­ta paz­ze­sca di appas­sio­na­ti e fans di Ermal tan­to da ave­re dif­fi­col­tà a con­ce­de­re a tut­ti un par­cheg­gio per la pro­pria auto.

Tor­nan­do all’e­ven­to, mi sen­ti­vo già estre­ma­men­te emo­zio­na­to ancor pri­ma del­l’i­ni­zio. Ero in com­pa­gnia di altri foto­gra­fi che face­va­no pre­su­mi­bil­men­te par­te di altre testa­te gior­na­li­sti­che o blog. Quan­do tut­to ha avu­to ini­zio, il pub­bli­co ha urla­to all’im­paz­za­ta e noi foto­gra­fi ci sia­mo but­ta­ti con estre­ma atten­zio­ne in avan­ti per coglie­re con pre­ci­sio­ne e atten­zio­ne il suo ingres­so. Il con­cer­to è sta­to bel­lis­si­mo. I momen­ti più toc­can­ti sono sta­ti sia il con­tat­to che ha cer­ca­to più vol­te col pub­bli­co scen­den­do dal pal­co sia quan­do ha can­ta­to Vie­ta­to Mori­re dedi­ca­to a sua madre pre­sen­te quel­la sera e visi­bil­men­te emozionata.

E’ un con­cer­to sicu­ra­men­te da vive­re, ascol­ta­re, da vede­re e rive­de­re. La musi­ca è genui­na, arri­va al cuo­re. Ermal è un ragaz­zo sem­pli­ce e di gran cuo­re. E’ sem­pre sta­to dispo­ni­bi­le e mode­sto. E’ l’ar­ti­sta che ogni fan vorrebbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: